Sedicesima settimana di gravidanza

Dimensioni del bambino nella settima settimana 13 Centimetri
Sintomi nella settima settimana Calori, energia mista a leggera fiacca, gonfiori leggeri su tutto il corpo che vi doneranno un volto nuovo e in carne.
Suggerimenti per la settima settimana Godetevi questa splendida fase di energia e di forza che avrete qualora la vostra non sia una gravidanza a rischio. Provate piacere a fare sesso con il vostro partner e iniziate ad interessarvi dei corsi pre-parto e di tutte le eventuali cose interessanti che dovrete fare prima del parto (cordoni ombelicali crioconservati, lettini, mobili, fasciatoi, location per il parto e quant’altro).

Una delle gioie maggiori della gestazione è sentire i primi movimenti del bambino, che piano piano iniziano a farsi sentire per crescere poi nel tempo. Molte donne iniziano ad avvertire i primi movimenti in questa settimana, anche se altre non percepiscono nulla fino alla 22°. Inizialmente si avvertono dei leggeri movimenti nella parte alta e vengono percepiti come “movimenti di stomaco”. Importante dire che anche qualora una gestante non avvertisse nulla nella sedicesima settimana di gravidanza, questo non costituirebbe alcun problema. Alcuni bambini iniziano a muoversi in modo molto lento e rilassato, altre mamme invece hanno una percezione molto ridotta dei movimenti (quelle più in carne).

La 16° settimana, insieme alla 17° e 18° settimana di gravidanza viene usata per l’esame dell’amniocentesi, un esame leggermente invasivo con cui si analizza il liquido amniotico per censire le cellule e il DNA del bambino e scoprire eventuali difetti, dalle trisomie (come ad esempio la sindrome di Down), alle malattie genetiche ereditarie, o alle malattie metaboliche (scopri quali malattie metaboliche individua l’amniocentesi).

L’amniocentesi si esegue qualora la donna abbia superato i 35 anni di età, e va consigliata sempre qualora vi fossero state altre gravidanze in precedenza con problemi o in caso di aborti spontanei.

La crescita del bambino

Il Feto in questa fase ha una lunghezza testa sedere di circa 13 centimetri per un peso di 120 grammi di media. Lo spazio all’interno dell’utero è molto e i movimenti risultano ancora molto facili da fare, a differenza delle ultime settimane di gravidanza in cui lo spazio è veramente ristretto.

In questa fase può addirittura eseguire capriole complete per girarsi sottosopra in totale libertà.

[wpsgallery]

Test medici rivelano che il bambino ha imparato a riconoscere i sapori e a non fidarsi di quelli non standard: smette completamente di bere liquido amniotico in caso vi fosse inserita una soluzione amara. Anche il singhiozzo prende piede in questa fase, ed è percepibile dalla mamma come “colpettini ritmati” che possono durare anche ore.

Anche se normalmente non penetra molta luce all’interno dell’utero, il bambino possiede già occhi capaci di ricevere la luce e palpebre da chiudere in caso di forte luce esterna che potrebbe arrivare fino a lui. Unghie, palpebre e genitali sono formati in questa fase e lo sviluppo del corpo porta in questa fase a una differenziazione degli arti, con le gambe che iniziano a diventare più lunghe delle braccia.

Cosa succede alla mamma

E’ ora di prepararsi ad alcuni esami, come l’amnniocentesi, per la ricerca di patologie e anormalità, come le trisomie (18, 21) e eventuali altre malattie metaboliche o genetiche (spina bifida, sordità congenita ecc…).

Il seno inizia a sviluppare latte preparandosi lentamente al parto. Piccoli fastidi possono essere ricondotti alla crescita dell’utero e alla pressione dello stesso sugli altri organi interni della mamma. Anche lievi mal di schiena compariranno ma saranno comunque sopportabili. L’affaticamento diminuirà rispetto ai tre mesi iniziali della gravidanza, e anche le nausee verranno meno. Vi troverete nella notte ad avere delle sensazioni di scomodità nel dormire. Aiutatevi a sorreggere la pancia con dei cuscini e a dormire di lato, riducendo lo stress sulla vostra colonna vertebrale, che invece avreste dormendo supine.

Consigli utili e informazioni

Siete più belle. Ve ne accorgerete perché le persone vi faranno i complimenti. L’aumento della circolazione sanguigna porterà il vostro viso ad un colorito più vivo. Gli ormoni della gravidanza saranno stabili e il vostro corpo e il vostro cervello avranno fatto l’abitudine a questo diverso stato ormonale, portandovi ad una sensazione di stabilità e di recupero delle forze. Il benessere tornerà in voi, anche grazie al relax per il fatto che avete superato il periodo a maggiore rischio di aborto spontaneo, che normalmente cessa dopo la 15° settimana di gravidanza. Inizierete a prendere peso in modo progressivo. L’importante in questa fase non è contenere l’aumento di peso, quando il fatto di crescere in modo salutare. Cibi biologici a basso rischio di tossine, coloranti e conservanti, vi daranno la tranquillità di far crescere il vostro bambino al meglio. Il vostro ginecologo vi terrà sotto controllo mensilmente con ecografie e controllo del peso, mentre voi dovrete fare quanto possibile per assicurare nutrimenti sani al vostro bimbo:

  • mangiare cibi biologici;
  • divieto assoluto di bere alcolici e fumare (per tutta la durata della gravidanza);
  • eliminare cibi in cui non siano presenti aromi chimici (dicitura “aromi” tra gli ingredienti);
  • eliminare cibi di dubbia provenienza;
  • assolutamente evitare cibi contenenti glutammato monosodico, aspartame e altre sostanze di dubbia capacità cangerogena;
  • rimuovere ogni cibo spazzatura (patatine, nutella, merendine ecc…).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Current month ye@r day *