La quinta settimana di gravidanza

Dimensioni del bambino nella settima settimana 0,5 Centimetri (4 millimetri)
Sintomi nella settima settimana Sbalzi di umore lievi, nausee e stanchezza.
Suggerimenti per la settima settimana Rilassarsi, iniziare qualche corso di Yoga e prepararsi al viaggio di prossimi 8 mesi.

Inizia la quinta settimana di gravidanza (la terza dalla fecondazione). A tal proposito, se non sapete ancora a che settimana siete leggete “come si calcolano le settimane di gravidanza“, la nostra guida che spiega la differenza tra le settimane nominali da quelle vere.

All’inizio della quinta settimana siete a tutti gli effetti incinta e le ritardatarie normalmente in questa fase stanno ultimando i test di gravidanza come il test con lo stick, o le analisi del sangue per l’ormone Beta HCG.

Dovreste avere già smesso di fumare, bere, prendere eventuali medicinali o contraccettivi ormonali (come la pillola). Se non l’aveste ancora fatto, FATELO!

Lo sviluppo del bambino

Il bambino in questa fase è ancora in forma embrionale. Nella quinta gravidanza sta crescendo a velocità impressionante e al momento raggiunge il mezzo centimetro. e si sviluppa a grande velocità durante la 4° e la 5° settimana di gravidanza. La lunghezza dell’embrione alla 5° settimana è di circa 5 o 6 mm. In questa fase inizia a svilupparsi la placenta e il sistema di comunicazione madre-figlio noto con il nome di cordone ombelicale, anche se possiamo dire che entrambi gli organi sono ancora “incompleti”.

Il cordone ombelicale proprio in questa fase inizia a trasportare ossigeno e sostanze nutritive dal corpo della madre al figlio, e nell’embrione si differenziano le due estremità: Testa e Coda. Allo stesso tempo nel microscopio si possono osservare i quattro arti appena accennati, mentre già le orecchie microscopiche sono presenti sulla testa.

Come già spiegato nella seconda settimana di gravidanza le tre differenti zone dell’embrione, interna, centrale ed esterna (i tre strati), si sviluppano proprio in questa quinta settimana dando finalmente vita al sistema nervoso, cervello, cuore, polmoni, apparato digerente, sistema digestivo ed urinario, midollo spinale e nervi.

Bocca, cavità nasali, le tre differenti aree del cervello iniziano a definirsi, ma la cosa più importante… proprio in uno di questi giorni, il cuore inizia a battere!

Cosa succede alla mamma?

Proseguono sicuramente i sintomi come nella quarta settimana di gravidanza, dalle nausee, che possono estendersi a qualsiasi ora del giorno e della notte, a formicolii sul seno, fino a disagio nell’area pelvica. Non perdete occasione di farvi coccolare da parenti e amici o dal vostro Lui. In questo momento estrogeni e progesterone (ormoni) scombussoleranno il vostro umore portandovi in stati emotivi inusuali. Per le donne alle prese con la prima gravidanza, sarà più facile cadere preda degli stravolgimenti del vostro fisico, anche se va detto che ogni gravidanza è a sé e non vi è una regola o un calendario ricorrente condiviso tra tutte le gestanti.

Come affrontare la quinta settimana

L’importante è iniziare un’alimentazione sana, eseguire passeggiate rilassanti, pensare positivo e soprattutto cercare di domare lo stress e non lasciare le negatività interferire con la propria vita. Potrebbe essere utile iscriversi ad un corso di Yoga per migliorare l’equilibrio psicologico.

La gravidanza è un’esperienza positiva che va vissuta nel migliore dei modi, riducendo al minimo lo stress e calandosi felicemente in un mondo nuovo, di ben nove mesi di letture, di approfondimenti e di preparazione all’arrivo del bambino.

Il consiglio di questa settimana è “impara a rilassarti!”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Current month ye@r day *