Dodicesima settimana di gravidanza

Dimensioni del bambino nella dodicesima settimana 6 Centimetri
Sintomi nella dodicesima settimana Nausee e aumento dell’appetito.
Suggerimenti per la dodicesima settimana Recatevi a fare dello shopping per i prossimi mesi. Avete raggiunto una dimensione della vita tale da rivelare al mondo che siete incinte. E’ ora di prepararsi a cambiare vestiario. Nel rispetto dell’ambiente cercate di riciclare vestiti di amiche che hanno partorito prima di voi.

Siete giunte all’ultima settimana del primo trimestre di gestazione. Di solito al termine di questo terzo mese le donne dichiarano al mondo la propria gravidanza, essendo il periodo più difficile e più rischioso già trascorso.

Il bambino inizierà a crescere molto più rapidamente di quanto non abbia fatto nelle precedenti settimane e diversi cambiamenti si iniziano ad intravedere nella sua struttura e nella consapevolezza dei suoi gesti.

E’ il momento del ritorno delle energie. Il secondo trimestre porta a una diminuzione della fatica e a un recupero delle forze, che vi potranno essere d’aiuto per intraprendere azioni interessanti come lo yoga o la ginnastica leggera (passeggiate ecc…).

La crescita del bambino

Uno dei cambiamenti a livello interno del corpo del bambino è nel cervello, dove si iniziano a creare gli ormoni principali e prende il via lo sviluppo delle cellule cerebrali, che iniziano a moltiplicarsi e a crescere nel numero fino ai 25 anni di età, quando il cervello inizia la seconda fase della propria vita, in cui perde centinaia di migliaia di cellule al giorno, aumentando però le connessioni tra le stesse in modo importante.

[wpsgallery]

Il bambino, che ora pesa circa 17 grammi, inizia a muoversi secondo gli impulsi che il cervello invierà alla rete del sistema nervoso. Iniziano a compiersi i primi movimenti coscienti del Feto, anche se non riesce a controllare tutte le parti del proprio corpo, acquisendo nelle prossime settimane il controllo progressivo del corpo.

Il sistema digerente del bambino si mette in moto, con la produzione delle prime urine e feci e l’ingestione del liquido amniotico. Labbra e sopracciglia iniziano a muoversi, mentre orecchie e altri tratti somatici iniziano a muoversi per migrare verso le posizioni definitive.

Tra la decima e la quattordicesima settimana, su indicazione del medico o ginecologo curante, è possibile svolgere l’esame della villocentesi, alla ricerca delle anomalie genetiche.

Cosa accade al vostro corpo

Tutto avviene nell’utero. Il vostro corpo produrrà un aumento sostanzioso di questa zona, che continuerà a crescere conquistando altre aree dell’addome, comprimendo reni, stomaco, diaframma e altri organi, senza comunque interromperne le funzionalità. La madre dovrebbe avere acquistato circa un chilo e mezzo rispetto all’inizio della gestazione. Tale peso è costituito nella totalità dall’utero e dalla placenta, visto che il feto pesa ancora pochi grammi.

In alcuni casi il colore della pelle va a modificarsi dalla fine del primo trimestre. Le macchie sulla pelle eventuali potrebbero acquisire pigmentazione, risultando più scure. Allo stesso tempo possono comparire piccoli capillari superficiali, su gambe, braccia e in altre parti del corpo. In alcuni casi sull’addome compare la famosa “linea nigra”, una riga scura verticale che scompare subito dopo il parto.
In alcuni casi possono verificarsi macchie sul volto.

Consigli e informazioni utili

L’idratazione della pelle è fondamentale, così come si deve assolutamente evitare di prendere il sole senza l’uso di creme protettive. Il consiglio è quello di evitare sia il sole, sia le creme, che sono comunque costituite da polveri fini chimiche. Si deve inoltre prestare massima attenzione a non assumere troppa vitamina A (presente in molte creme antirughe), che può causare l’ittero nel bambino.

In alcuni casi si avverte bruciore di stomaco e fastidi a pancia e gola. Tutti questi disturbi hanno un comune fattore di causa: l’aumento del progesterone.

Si consiglia sempre di mangiare a piccoli pasti frequenti piuttosto che mangiare pesantemente 3 volte al giorno.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Current month ye@r day *