Dalla parte delle bambine di Elena Gianini Belotti

Dalla parte delle bambine

Ecco la dimostrazione di come un libro pubblicato per la prima volta nel 1973 possa essere attualissimo, infatti, anche se la società di riferimento è quello delle attuali ultrasessantenni, il rapporto col femminino è rimasto invariato.

“Le donne non conoscono limiti quando si tratta di piegarsi supinamente ai pregiudizi tagliati sul loro conto. Quelli più numerosi e radicati riguardano proprio i rapporti con l’altro sesso, la famiglia, i figli. (…) Secondo la maggior parte di loro, un matrimonio senza figli è destinato all’insuccesso, la maternità è l’unica, vera realizzazione possibile per la donna e mentre il mondo trabocca di madri infelici e frustrate, esse si ostinano a sentirsi fallite, non realizzate nella loro femminilità se non riescono a diventare madri e madri di maschi”.

Siamo sicuri che le bambine scelgano realmente le bambole, il rosa ed i fiorellini? O è quello che la società si aspetta da loro?

E da dove nasce il senso d’inferiorità verso i maschi che le accompagnerà per tutta la vita? E la continua necessità di adeguarsi a modelli richiesti solo per meritarsi un po’ d’amore? In questo libro troverete qualche risposta.

Illuminante.

Acquistalo presso lo shop on-line di Macrolibrarsi